Missione


Il Circolo di Bruxelles del Partito Democratico nasce come luogo di incontro, confronto e impegno civile per la comunità italiana progressista di Bruxelles.
Ad arricchire l’esperienza del Partito Democratico, la cui origine viene dalla fusione delle culture politiche della sinistra riformista, del cattolicesimo progressista e dell’ambientalismo, a Bruxelles è in particolare l’incontro di esperienze personali e politiche provenienti da molteplici storie di emigrazione e di integrazione.

In primo luogo, le donne e gli uomini dell’emigrazione “storica”, arrivati in Belgio decenni fa, che sentono ancora forte, insieme alle generazioni loro succedute, il legame con l’Italia e la militanza per riconoscere il valore della presenza delle comunità italiane all’estero.

Al loro fianco, si aggiunge poi un’esperienza più recente di ‘emigrazione, richiamata dalla peculiarità di Bruxelles capitale dell’Unione Europea: professionisti, studiosi e funzionari che intendono dare il proprio contributo per un’Italia più moderna, giusta, aperta, fondata sui valori e le esperienze di successo dell’Unione Europea. Proprio per incoraggiare la riflessione e l’elaborazione politica sui temi europei, dal 2011 è attivo presso il circolo un gruppo di lavoro Europa, che si riunisce mensilmente con l’obiettivo di proporre documenti e approfondimenti a disposizione del Partito.

Negli ultimissimi anni, a questa si aggiunge anche una nuova forma di emigrazione, costituita da tantissimi giovani che sono tornati (spesso costretti) a scegliere la via dell’emigrazione per poter finalmente trovare una occupazione degna e soddisfacente. Anche a questa nuova modalità di emigrazione, in costante aumento ed in linea con i trend demografici del resto del Paese, il PD Bruxelles intende dare risposte rinnovando la propria missione di rappresentanza e servizio civico.

Tra gli obiettivi del circolo vi è anche quello di testimoniare a livello europeo l’esperienza innovativa del Partito democratico, convinti che possa, nel suo piccolo, dare un contributo al processo di innovazione della politica, anche a Bruxelles e nei confronti degli altri partiti socialisti europei, sulla scia di quanto avviato al Parlamento Europeo con il Gruppo dei Socialisti e Democratici.

Il circolo è nato nel dicembre del 2008 e la propria attività politica, negli anni, ha seguito i momenti principali della vita politica del centrosinistra. In primo luogo, le elezioni primarie, che si sono sempre tenute, a partire dal 2007, anche a Bruxelles, che  è la città nel mondo dove, negli anni, hanno votato alle primarie il maggior numero di cittadini italiani residenti all’estero.

Negli anni, numerosi sono stati gli incontri pubblici promossi dal circolo con alcune delle principali personalità del Partito Democratico e del centrosinistra, tra gli altri Pierluigi Bersani, Rosy Bindi, Massimo D’Alema, Enrico Letta, Guglielmo Epifani, Nichi Vendola, Debora Serracchiani.

Dal novembre 2012 il circolo PD Bruxelles si è dotato di una sede territoriale fissa, condivisa con l’associazione Punto Democratico, una nuova realtà associativa costituita per volontà di alcuni iscritti del circolo, nata con la missione di promuovere attività culturali e sociali per la comunità italiana di Bruxelles e del resto del Belgio