Lettera aperta alle iscritte e agli iscritti del PD Belgio


Care compagne e cari compagni,

Come già saprete, mi sono formalmente candidato a Segretario Federale del Partito Democratico, grazie al supporto e all’incoraggiamento di tante compagne e compagni delle diverse regioni del Belgio, che vorrei innanzitutto ringraziare*.

Vi comunico con tanta amarezza e dispiacere la mia decisione di ritirare la candidatura e cercherò di spiegarne le ragioni.

Avevate già avuto modo di leggere i motivi per i quali mi sono proposto come candidato.
Il ritardo con il quale vi scrivo si giustifica da eventi che segnano, a mio modo di vedere, una pagina buia del Partito Democratico in Belgio.

La Commissione per i Congressi Estero ha negato agli iscritti del circolo di Liegi il diritto di elettorato attivo e passivo al Congresso del PD Belgio per l’elezione del Segretario Federale.

Qui di seguito la delibera della citata Commissione:

“La Commissione per i congressi all’estero, preso atto della comunicazione della Commissione nazionale per i congressi circa gli iscritti al 2012 che hanno rinnovato la tessera entro il 31 dicembre 2013, (vedi allegato)
delibera che il circolo di Liegi è da considerarsi riconosciuto e attivo a tutti gli effetti per l’anno 2014, ma non ha diritto di elettorato attivo e passivo ai soli fini del congresso di Paese.”

Si contesta al Circolo di Liegi la non regolarità delle iscrizioni.
Malgrado i ricorsi introdotti da questo circolo, la Commissione per i Congressi Estero non ha cambiato opinione.
Per solidarietà verso le compagne e i compagni di Liegi, il segretario del Circolo “La Quercia“ di La Louvière, a nome di tutte e tutti gli iscritti, mi ha informato di aver preso la decisione di revocare il loro Congresso e di conseguenza di non partecipare al Congresso Federale.
Inoltre un consistente numero di iscritti al Circolo di Bruxelles condividono la presa di posizione del Circolo di La Louvière ed esprimono la stessa solidarietà. Pertanto non parteciperanno al Congresso.

Purtroppo, la scellerata decisione della Commissione per i Congressi Estero relativa a Liegi ha, di fatto, delle gravissime ripercussioni e conseguenze dirette sul Circolo di Genk.
E’ accertato senza alcuna ombra di dubbio che non sono state rinnovate le tessere a nessuno degli iscritti 2012 cosi come non risultano nuove iscrizioni entro il 10.11.2013.

Per questa ragione e nel rispetto delle regole ricordate dal Presidente della Commissione Nazionale di Garanzia, Enrico Morando e dal responsabile organizzazione Luca Lotti; e confermato ed esplicitato da Luciano Neri, in una lettera del 25/03/2014 indirizzata alla Commissione di cui fa egli parte e alla Commissione Nazionale di Garanzia, le compagne ed i compagni del Circolo di Genk non godranno del diritto di elettorato attivo e passivo.

Ci troviamo in un contesto in cui parteciperanno al Congresso federale soltanto gli iscritti al Circolo di La Louvière ”25 Aprile” e non tutti gli iscritti al Circolo di Bruxelles.

Con estrema responsabilità e con obiettività nessuno può considerare il prossimo Congresso federale rappresentativo del PD in Belgio.

Spero di essere riuscito a comunicarvi le ragioni alla base della mia decisione di ritirare la candidatura a Segretario federale, considerato il contesto e le condizioni in cui si ritrova, oggi, il nostro Partito in Belgio.

Mi permetto solo un’ultima considerazione: il partito in Belgio oggi esiste.
E’ radicato nel territorio e la prova della sua forza è dimostrata dalla presenza dei suoi iscritti nelle diverse realtà politiche, istituzionali, associative e sindacali. Solo per citare alcuni esempi di tale radicamento, presenza e forza degli iscritti al nostro partito e il ruolo che esso assume in Belgio, ricordo: Michele Di Mattia, assessore al comune di La Louvière e Giuseppe Maniglia, consigliere comunale a Liegi.
Come non menzionare anche il rapporto con il Partito Socialista Belga, che non é mai stato così forte, grazie al ruolo che Anna Colombo ha assunto nella segreteria del PS.
Così come Stefano Tricoli a Bruxelles nel mondo sindacale, da sempre presente nella difesa dei diritti e punto di riferimento dell’immigrazione italiana in Belgio. O ancora il ruolo del partito negli istituti di rappresentanza degli Italiani all’estero. Sia nei Comites che nel CGIE è forte la presenza di militanti della sinistra (ad esempio il Segretario Generale del CGIE Elio Carozza e Luisa Bongiovanni presidente del Comites di Bruxelles, Aldo Scalzo a La Louvière e Antonio Enna a Genk).
Dirigenti di primo piano nel mondo associativo, regionale e culturale: Angelo Santamaria e Giuseppe Chiodo a Liegi, Salvatore Arnone a La Louvière e Claudia Pasqualoni a Genk.
Infine come non ricordare il gran risultato ottenuto in Belgio dal PD alle elezioni politiche di febbraio 2013. Occasione in cui il Partito Democratico ha visto crescere i suoi consensi al contrario di quanto accadeva nella maggior parte degli altri Paesi europei e dell’Italia stessa.

Questo immenso patrimonio viene da una lunga storia di militanza degli italiani del Belgio, forza reale oggi e con grandi prospettive per il futuro, motore dell’integrazione e risorsa per contribuire alla costruzione di un’Europa dei cittadini e della piena cittadinanza europea.
Possiamo permetterci di distruggerlo?
O piuttosto dobbiamo fare ogni cosa per superare questo momento che appare agli occhi di ognuno di noi molto complicato e difficile?

Sono sicuro che condividerete questa mia preoccupazione e credo sia necessario agire adesso per ritrovare quello spirito e quei valori che ci accomunano e ricreare le condizioni per dare senso e concretezza ad un Pd Belgio forte, unito e rappresentativo di tutto il territorio, in cui ogni iscritto continui a trovare le ragioni della militanza.
Mi chiedo e vi chiedo se non dovremmo fermarci un attimo.
Sono sicuro che il senso più alto di responsabilità e di militanza che vive in ognuno di noi ci aiuteranno a guardare alla luna piuttosto che al dito e ci permetteranno di concentrare le nostre energie sul valore di ”comunità“ che contraddistingue l’appartenenza al nostro Partito.

Fraternamente,
Raffaele Napolitano

*Elenco dei firmatari

Eleonora Medda ( bx) , Anna Colombo (bxl), , Silvia Dragoni (bxl) , Ignazio Iacono (bxl), Elio Carozza (bxl), Pierangelo Di Lascio (bxl) , Laura Tricoli ( bxl), Giuseppina Carlino (bxl), Giancarlo Albanese (bxl), Marina Balzano (bxl) , Beatrice Biolcati (bxl), Raffaele Dalmasso (bxl), Raffaele Coppola (bxl) Francesco Cammarata (bxl), Durante Rapacciuolo( bxl), Tina Colucci(bxl), Giovanna Pareschi (bxl), Visocchi Pietro (bxl), Antonella Schiavoni (bxl), Rosario Iannino (bxl), Domenico Rosati (bxl), Claudia Visocchi (bxl), Andrea Virzi (bxl), Alessandra Ravagli (bxl), Giuseppe Bongiovanni (bxl), Gianni Guattieri (bxl), Teresa Stornaro (bxl), Agata Giusto (bxl), Antonio Napolitano (bxl), Antonella Queto (bxl), Angelo Bordonaro (bxl), Stefania Marrone (bxl), Giovanni Carbone (bxl), Luisa Bongiovanni (bxl), Francesco Napolitano (bxl), Vita Portuesi ( bxl), Dino Schiavini (bxl), Elena Ingravidi (bxl), Fabbrizio Schiavoni (bxl), Maria Antonietta Duccio (bxl), Sergio Patanè (bxl), Vincenza Sedita (bxl), Luciano Coppola (bxl), Carmelina Giannoni (bxl), Giovanni Cipri (bxl), Rosa Militello (bxl), Gabriele Babini (bxl), Vincenzo Zarba (bxl), Francesca Tramontana (bxl), Elvira Visocchi (bxl), Rocco Urso (bxl), Grazia Giglia (bxl), Antonietta Militello (bxl), Santo Zoda (bxl),Sabrina Napolitano (bxl), Maria Rosa Caserini (Liegi), Laura Silvestri (Liegi), Mariangela Miceli (Liegi), Rosa Falletta Caravaso (Liegi), Rosa Brucculeri (Liegi), Egle Matta (Liegi), Antonia Ambrosini (Liegi), Reana Sirocchi (Liegi), Angela Barillaro (Liegi), Elsa Piol (Liegi), Paolo Pace (Liegi), Angelo Santamaria (Liegi), Cosimo Brizzi (Liegi), Giuseppe Maniglia (Liegi), Giuseppe Chiodo (Liegi), Lorenzo Brucculeri (Liegi), Nicola Angelicchio (Liegi), Paolo Brizzi (Liegi), Roberto Furlan (Liegi), William Ferrari (Liegi), Francesco Romeo ( la louviere), Michele Di Mattia (la louviere), Salvatore Arnone (la louviere), Paolino Arnone (la louviere), Gaspare Ballone (la louviere), Vincenzo Arnone (la louviere), Nazzareno Gallione (la louviere), Liborio Pace (la louviere), Giuseppe Romeo (la louviere), Vincenzo Spoto (la louviere), Mario Castagna (la louviere), Costantino Colonna (la louviere), Antonino Giacinto (la louviere), Mariano Dragotta (la louviere), Carmelo Romeo (la louviere), Raimondo Contino (la louviere), Valentina Romeo (la louviere), Aurora Giacinto (la louviere), Calogera Ballone (la louviere), Vanessa Ballone (la louviere), Antonella Di Mattia (la louviere), Maria Di Mattia (la louviere), Maria Galluzzo (la louviere), Emanuela La torre (la louviere), Maria Morelli (la louviere), Maria Mulone (la louviere), Patrizia Mulone (la louviere), Raimonda Mulone (la louviere), Calogera Nocito (la louviere), Maria Nocito (la louviere), Paolina Provenzano (la louviere), Liliana Romeo (la louviere), Isabella Romeo (la louviere)

Lascia un commento