Chi può votare alle Primarie all’estero?


ELETTRICI ED ELETTORI CON DIRITTO DI VOTO ALL’ESTERO

Come da delibera n. 67 della Commissione Nazionale per il Congresso hanno diritto di voto presso i seggi previsti all’estero le persone, dai 16 anni compiuti, con le seguenti caratteristiche:

1) cittadini italiani residenti all’estero in maniera permanente o temporanea, iscritti o non iscritti all’AIRE, muniti di documento di identità italiano valido;
2) cittadini italiani residenti in Italia occasionalmente all’estero (per vacanza, lavoro, etc), muniti di documento di identità italiano valido;
3)  cittadine e cittadini dell’Unione europea residenti in Italia, cittadine e cittadini di altri Paesi residenti in Italia e in possesso di permesso di soggiorno.

Non sono quindi ammessi al voto cittadini stranieri (non italiani) non residenti in Italia.

Non è necessaria alcuna pre-registrazione per poter votare presso i seggi all’estero.

Ogni elettrice ed elettore, per poter esprimere il proprio voto, è tenuto a esibire il proprio documento di riconoscimento italiano. Ogni elettrice ed elettore non iscritto al PD dovrà, inoltre, devolvere un contributo di due euro destinato direttamente al Circolo territoriale competente.

Lascia un commento